Make your own free website on Tripod.com

 CARNEVALE MENEGHINO 2005 ENIO HOME PAGE ALTRE FOTO DEL CARNEVALE


  Carnevale 2005 a Trento

 

Quest'anno, altra novità per me, il carnevale lo vedrò a Trento. Per tempo mi sono avviato da casa, alle 13, con la mia fidata macchina digitale, per fissare l'avvenimento e pubblicarlo successivamente in web. Arrivo in Piazza Duomo, la sede del raduno dei carri allegorici e delle mascherine dei vari oratori della città di Trento. Lungo le vie della città, dove si svolgerà la sfilata, si stanno riempiendo per l'evento di migliaia di persone. Tutto intorno a me è un'esplosione di colori, di coriandoli e di gioia. Le vie del centro storico di Trento oggi sono percorse da una miriade di maschere e dai carri giunti da tutta la provincia per festeggiare quì il carnevale. Il cuore della festa è piazza Duomo dove verranno presentati uno ad uno i quattro gruppi ed i quindici carri allegorici che parteciperanno alla sfilata lungo un percorso stabilito nelle vie del centro. Dalla una consolle, su un palcoscenico in piazza Duomo, il responsabile organizzatore di Trento Iniziative, sta presentando al numerosissimo pubblico presente in piazza la giuria che giudicherà i tre migliori carri.  
 

1° classificato "I Vigalli contro Cesare "

 


I carri alle 14 sono ormai schierati e pronti a muoversi. Tutti bellissimi e ricchissimi di fantasia, di colori e di accorgimenti assolutamente divertenti, per la cui realizzazione gli ideatori hanno impiegato diversi mesi. Ognuno di essi ha ricevuto una targa omaggio firmata da Trento-lniziative, dal giornale l'Adige e dal Comune di Trentoe in aggiunta un rimborso spese percoprire quello sostenuto nella realizzazione del carro. Hanno partecipato, tra l'altro,  alla sfilata il gruppo "Fil de Fer" di Nave S.Felice, con la rappresentazione del "Cavallo di Troia"; la parrocchia di Verla con "La festa dei colori e pace"; l'oratorio Don Brigà di Lavis con "La Bella.e la bestia"; gli "AmicidiCaidonazzo" con "Re Artù e la spada nella roccia"; la Sat di Caldonazzo con "Sat Trek il ritorno"; gli "Amici Alt Vigolana" con "Heidi tra i monti della Vigolana"; il gruppo "Forcoloti" di Mezzocorona con "Grisù"; l'associazione Giovani Mezzocorona con "Il mondo è una favola bianca", ossia i panettieri; il coro "Arcobaleno di note" di Mezzocorona con "Mira mira le olandesine", costituito interamente da bambine; il comitato carnevale S.Michele con "Parco giochi"; l'oratorio Don Bosco di Gardolo con "Ma che musica maestro" e il coro "Torre Franca" di Mattarello con "Battello del taccuin". I quattro gruppi presenti, invece, erano: "Giocolieri e percussioni" dell'area Appm di Trento; "Il regno animale e vegetale" della parrocchia Santissimo di Trento; "Gli oltre space" del gruppo di famiglie di Oltrecastello di Povo e "Il paese dei balocchi" della cooperativa Kaleidoscopio di Povo. Al termine della sfilata e prima delle premiazioni il gruppo "Giocolieri e percussioni" darà spettacolo con bandiere e barre infuocate maneggiate al ritmo della capo ira. Sarà seguito l'intrattenimento del carro vincitore, con la disfida tra Galli e Romani a suon di bombe di coriandoli sparati con la catapulta e ci sarà un finto combattimento. Lo spettacolo è di grande attrazione e intratterrà fino al tardo pomeriggio la folla presente. Alle 16, "I Vigalli contro Cesare " si aggiudicano il primo premio davanti al lavoro dell'oratorio di Pressano e quello del comitato di S. Michele. Al secondo posto per "la semplicità, ma l'efficacia del movimento e per la ricerca dei materiali" si è classificato il carro "L'è l'ora de nar all'oratorio" dell'oratorio S.Giuseppe di Pressano. Al terzo posto, infine, si è piazzato "Il circo", il carro del comitato carnevale di S.Michele, per "l'evocazione nostalgica della tradizione circense e di quella carnevalesca».  
 

 

2° classificato : "L'è l'ora de nar all'oratorio"
 

Oggi, sabato 5 febbraio 2005, la sfilata si tiene a Trento e nei sobborghi maschere e banchetti si terranno domani domenica 6 . A meano dove abito si è visto appena un carro, seguito da un gran numero di bambini e adulti vestiti in maschera sfilare tra le vie del centro per ritrovarsi nel palazzo Sardagna, sede della biblioteca, per partecipare alla tradizionale "Sgnoccolata", cotta e distribuita da un gruppo di persone che simpaticamente si è dipinta, per l'occasione, le mani e la faccia di nero fumo e vestono un gonnellino nero, alla maniera di una tipica tribu del centro Africa,

3° classificato : "Il circo"


 CARNEVALE MENEGHINO 2005 ENIO HOME PAGE ALTRE FOTO DEL CARNEVALE